SINISTRA UNITA SUL TRASFERIMENTO DEL NEONATO CASINO’ AL QUEEN OUTLET. “I NODI VENGONO AL PETTINE”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il Consiglio di Amministrazione della Giochi del Titano ha deciso che le sale si spostino a Ponte Mellini, passando la patata bollente al Congresso di Stato.
    Per Sinistra Unita – che ha accettato di malavoglia i giochi ma che, comunque, si è adoperata perché fossero dello Stato – questi devono essere ubicati in Città, dato (e non concesso), che il gioco debba convogliare turismo di una certa qualità nel centro storico.
    La sede di Ponte Mellini è di proprietà di ben individuati potentati economici. L’affitto che qui si andrebbe a pagare ammonterebbe a 850 mila euro annui: un’enormità che non si giustifica in alcun modo.
    Sinistra Unita è curiosa di vedere come nel Congresso di Stato risolveranno la questione, dato che vi siedono i rappresentanti di Alleanza Popolare e Noi Sammarinesi che, della trasparenza e moralità, hanno fatto la loro bandiera.

    Sinistra Unita