STOLFI: ”Questo Governo delle meraviglie, non finisce mai di stupirci!”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • E’ veramente curioso dover discutere della Banca Centrale in seduta segreta. Questo’ governo delle meraviglie’ non finisce mai di stupirci.

    Chiede che il Consiglio  Grande e Generale discuta in segreto di Banca Centrale dopo che ha mandato in onda in chiaro, non in ambito riservato, non al chiuso di quattro mura, ma in conferenza stampa, davanti a giornalisti di radio e televisione appositamente convocati, un attacco sconsiderato di alcuni membri di governo nei confronti dei vertici di banca centrale.

    Conferenza demenziale, si è persa la bussola. Sostenere che dei vertici va bene solo il Presidente. Che il Direttore ed il Capo della Vigilanza non vanno bene perchè voluti o scelti da altri. Eredità del passato. Grande bugia. Perchè il Presidente ed il Capo della Vigilanza hanno avuto nomina e conferma del Governo.

    In un momento così delicato e difficile per il Paese ed in particolare dell’intero settore bancario e finanziario; nel momento in cui è fondamentale il ruolo della Banca  Centrale per chiudere il memorandum di collaborazione con Banca d’Italia e di tentare di chiudere l’intricata vicenda Carisp/Gruppo Delta/Intesa, alcuni membri del Governo non trovano di meglio da fare che lanciarsi in un conflitto senza precedenti con i vertici della nostra Banca Centrale. Fuori dai confini si chiedono che razza di governo abbiamo;si chiedono se  San Marino ha perso la bussola.

    Il riferimento fatto oggi in Aula dal Segretario alle Finanze è inconsistente! E’ evidente che il Segretario Gatti esca scornato da questa vicenda:  voleva tagliare delle teste ma non c’è riuscito.

    In mano al Paese, in mano ai sammarinesi rimangono però i cocci ed alla incapacità del Governo si aggiunge un nuovo capitolo.

    Il Governo, in conflitto con tutti, ha aperto un altro fronte di contrapposizione. Invece di cercare la coesione, la condivisione, l’unione delle forze il  Governo è solo capace

    di creare conflitti, contrasti, divisioni, caos.

    Fiorenzo Stolfi

    COMUNICATO STAMPA