“Storie di Successo” con Irene Pivetti: domani, ore 21, Sala Convegni di Asset Banca.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • irene pivetti“Storie di Successo” con Irene Pivetti: domani, ore 21, Sala Convegni di Asset Banca. Intervistata da Michele Cucuzza, guiderà il pubblico invitandolo a seguirla per le strade che conducono al successo. «Lo farà dall’alto di una sua recente esperienza – recita una nota – quella di Presidente di Only Italia, la rete di imprese italiane finalizzata alla loro internazionalizzazione. Only Italia si propone con un progetto ideologico culturale». Non serve un «cambio di rotta sulle competenze (gli imprenditori italiani sono straordinari) e non basta, per avere accesso ai mercati esteri, investire sulla propria promozione». Il cuore del «problema sta piuttosto nella formazione, nel mettere assieme gli elementi necessari a competere in mercati lontani come quelli asiatici». E’ del resto su quei «mercati che devono concorrere le imprese che vogliono ampliare i propri orizzonti, esse devono prestare particolare attenzione ai paesi emergenti; caratterizzati da elevata incertezza ma con enormi opportunità di crescita». Corriere Romagna

    Giovedì 9 aprile nella cornice della Sala Convegni di Asset Banca, a partire dalle ore 21, andrà in scena la seconda puntata del ciclo di incontri dal titolo Storie di Successo. E sarà la volta di Irene Pivetti che, intervistata da Michele Cucuzza, guiderà il pubblico presente invitandolo a seguirla per le strade che conducono al successo. Lo farà dall’alto di una sua recente esperienza, quella di Presidente di Only Italia, la rete di imprese italiane finalizzata alla loro internazionalizzazione. Nella consapevolezza che l’Italia (e non solo l’Italia) attraversa una stagione di transizione, Only Italia si propone prima di tutto con un progetto ideologico culturale. Non serve un cambio di rotta sulle competenze (gli imprenditori italiani sono straordinari) e non basta, per avere accesso ai mercati esteri, investire sulla propria promozione. Il cuore del problema sta piuttosto nella formazione, nel mettere assieme gli elementi necessari a competere in mercati lontani come quelli asiatici. E’ del resto su quei mercati che devono concorrere le imprese che vogliono ampliare i propri orizzonti, esse devono prestare particolare attenzione ai paesi emergenti; caratterizzati da elevata incertezza ma con enormi opportunità di crescita. Only Italia, strumento pioneristico molto pratico e utile, è stata istituita con lo scopo principe di aiutare l’impresa a finalizzare il business, approfondire le opportunità sui mercati asiatici e non solo. Questa la base per un rinascimento economico che riveda al centro le piccole e medie imprese. Perché fra le cause della mancata crescita sta un deficit di conoscenza adeguata dei mercati emergenti dove poter competere. Mentre la vera urgenza è adeguarsi alla sfida internazionale, mantenere la massima apertura.

    AW_1657_AssetBanca_invitoWeb_Cucuzza_600x650px