TERREMOTO IN UMBRIA DI MAGNITUDO 4.2

  • Le proposte di Reggini Auto

  • E’ del 4.2 la magnitudo del terremoto avvertito in Umbria alle ore 14.11. La scossa ha come epicentro una località tra i comuni di Marsciano e Corciano. Secondo l’osservatorio sismologico Binna di Perugia la scossa è stata di 4.2. La profondità del terremoto è stata di 9 km.

     

    Il ministro dell’agricoltura, Luca Zaia, presente stasera ad Assisi alla cerimonia di accensione dell’’’Albero di Natale dell’agricoltura’’ davanti alla basilica inferiore di San Francesco, ha aperto il suo intervento ricordando le 600 persone al momento senza casa – ha detto – per la scossa di terremoto di oggi a Perugia. ‘’In questo momento – ha detto il ministro – pensiamo a quei 600 cittadini che stasera non potranno rientrare nelle loro case. Ci stiamo adoperando insieme al prefetto di Perugia, agli enti locali e alla protezione civile per dare risposte il piu’ tempestive possibile ai bisogni di questa gente’’.
    Da un primo sopralluogo della Protezione civile della Provincia di Perugia e i tecnici del Comune, sembrava fossero 100 gli sfollati dopo il sisma di magnitudo 4.2 registrato tra Marsciano, Corciano e Veruta.
    Sono tre i centri centri di accoglienza che si stanno realizzando per le frazioni di Spina, Castiglione della Valle, San Biagio della Valle e monte Petriolo.

     

    La situazione più grave si registra nella frazione di Spina dove l’intero borgo medioevale è stato evacuato. Sono a lavoro i vigili del fuoco e Protezione civile per mettere in sicurezza le sculture. Il tetto della chiesa parrocchiale è caduto all’interno della struttura, forti danni anche alla rocca e alle abitazioni del borgo. Si registrano due feriti lievi.

     

    Sono molti i cittadini tra Perugia, zona lago, Corciano e Masciano che si sono riversati in strada appena avvertita la scossa di terremoto. Momentaneamente bloccati i lavori del consiglio regionale dell’Umbria e della Provincia di Perugia. La zona dell’epicentro non si era mai mossa: si tratta di una faglia nuova e indipendente rispetto a quella del sisma del 1997.