Video-sorveglianza all’Infermi di Rimini

  • Le proposte di Reggini Auto

  •  L’Ausl di Rimini prepara una serie di misure per la sicurezza e il controllo dell’ospedale Infermi, soprattutto la notte, le entrate e il pronto soccorso sono sempre meno sicure.
    Piano per la sicurezza dell’Infermi a lungo termine, controllo delle entrate e dei reparti: video-sorveglianza e monitoraggio degli accessi notturni, blocco dei reparti con speciali porte. Tutto in un progetto particolareggiato a cura della Direzione e del Reparto Tecnico.
    La gente vorrebbe che la struttura e i reparti non fossero un porto di mare: senza fissa dimora e parcheggiatori abusivi, clochard e giovani sbandati soli, fanno dei corridoi e dei servizi un riparo e un ritrovo dove ricevere aiuto e solidarietà, un poco di calore umano: anche chi vive sulla strada a volte ha paura.
    Telecamere e circuiti chiusi, vigilanza privata e controlli a tappeto metterebbero d’accordo tutti sul problema, pazienti e addetti ai lavori compresi.

    Fonte: San Marino RTV