Avvocati e Tribunale Unico – Quell’insostenibile leggerezza del “NON” essere

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Riprendo l’articolo apparso ieri 22/01/2010 che potete leggere qui:http://www.giornale.ms/avvocati-rimini-non-rispetta-la-reciprocita/

    Quell’insostenibile leggerezza del “NON” essere… questo potrebbe essere un titolo consono alle continue rivendicazioni di alcuni avvocati sammarinesi che si autoeleggono paladini di una giustizia, di parte tra l’altro in republica, che conoscono in relazione a quanto può succedere in un piccolo paese in fondo.

    Mi sorge il dubbio che questa mancanza consuetudinaria di reati gravi crei quasi un senso di frustrazione…ma non preoccupatevi, coltivate il vostro orticello e lasciate fare il lavoro a chi invece di esperienza ne ha, vi ha aiutato a creare un ordinamento giuridico e quindi non è corretto rivoltarsi contro il proprio maestro!

    Nelle dichiarazioni così ferree di taluni avvocati sammarinesi, vi sono accuse presunte ed altre supposte, le presunte si possono discutere, le altre…tenetevele voi, e belle strette! Non si tratta di sudditanza, ma di competenze, di ruoli. In qualsiasi professione esistono diversi livelli di conoscenze e competenze, anche nell’avvocatura sono manifeste, soprattutto quando ci si rifà a legislazioni fra due stati ove uno è poco più di un paese.

    Non si può avere la stessa competenza. E poi basta guardare i fatti e come vengono ad esempio trattate le questioni relative ai casi di separazioni con figli: una farsa. Il/la cittadino/a Sammarinese, in una causa ove vi sono dei figli, parte già con un goal a favore prima ancora che inizi la partita, l’arbitro a favore e si gioca a porte chiuse, senza pubblico, meno occhi vedono…meglio è! E se il coniuge italiano si permette di contestare…voilà, condannato e quindi costretto a non vedere il proprio figlio per non essere arrestato appena mette piede a San Marino. Come si definisce questo fatto in termini giurdici…?
    La reciprocità, la reciprocità…!
    Dopo due anni di tirocinio in uno studio italiano e dopo aver superato un esame di ammissione, questo dovrebbe essere.
    E’ così: quelli che sanno fanno, gli altri insegnano…o cercano di farlo!

    FORZA MICHELONI NOI CONTINUEREMO A FARE IL TIFO PER TE E PER IL TRIBUNALE UNICO DI SAN MARINO ( PIU’ UNICO CHE RARO !)

    La cronostoria è visibile cliccando in ordine i seguenti link – fatevi due risate e giudicate voi:

    1) 18/12/2009L’ordine dell’avvocatura Sammarinese prende posizione e si lamenta sul fatto che un proprio collega è stato messo in disparte proprio in Italia- Il presidente, Manuel Micheloni dice ! faremo cosi anche noi !

    2) 19/12/2009La critica risponde – OCCHIO PER OCCHIO – DENTE PER DENTE

    3) 21/12/2009Non è accaduto nulla di tutto ciò – FALSO ALLARME !

    4) 17/01/2010La critica risponde – PESCE D’APRILE NEL TRIBUNALE UNICO DI SAN MARINO

    5) 22/01/2010Ci risiamo e Micheloni si impunta ancora – Rimini non rispetta la reciprocità

    Massimiliano