Bimbo morto in cesareo a Bologna, fascicolo senza reati La madre è ancora ricoverata all’ospedale Maggiore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo ‘conoscitivo’, senza indagati né titoli di reato, sul caso del neonato morto sabato all’ospedale Maggiore: la madre, una donna di 33 anni, era stata sottoposta a un cesareo d’urgenza ed è tutt’ora ricoverata nel reparto di Terapia intensiva. Le sue condizioni sono in fase di miglioramento.

    I carabinieri del Nas hanno iniziato a verificare la documentazione clinica, su disposizione della Procura. La donna era stata prima valutata dal pronto soccorso ginecologico del Maggiore, poi si era rivolta spontaneamente al pronto soccorso di Vergato e infine trasferita nuovamente in ambulanza all’ospedale bolognese. Sulla vicenda il ministro della Salute Giulia Grillo ha annunciato l’invio degli ispettori e la Regione l’istituzione di una commissione clinica esterna all’Ausl. Ansa

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com