Ciclista spagnolo cade in un burroneE’ grave ma non in pericolo di vitaVince il bielorusso Kanstantsin Siutsou

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Kanstantsin Siutsou ha vinto l’ottava tappa del Giro d’Italia, 209 km da Morbegno a Bergamo. Il bielorusso del team Columbia si è imposto per distacco grazie a una fuga in solitaria iniziata a circa 12 km dal traguardo. 

    Il gruppo della maglia rosa è arrivato con 21″ di ritardo, regolato allo sprint dal norvegese Edvald Boasson Hagen, anch’egli del team Columbia e vincitore della tappa di ieri.

    Danilo Di Luca, terzo al traguardo di Bergamo, conserva la maglia rosa e guadagna 8″ sugli altri uomini di classifica grazie all’abbuono. L’abruzzese ha preceduto allo sprint l’australiano Michael Rogers, un altro uomo del team Columbia.

     

    GRAVE CICLISTA SPAGNOLO CADUTO IN UN DIRUPO

     

    Paurosa caduta per lo spagnolo Pedro Horrillo Munoz nella ottava tappa del Giro d’Italia, la Morbegno-Bergamo. Nella discesa del Culmine di San Pietro, il trentaquattrenne spagnolo della Rabobank e’ finito in una scarpata a circa sessanta metri dalla sede stradale. Trasportato agli Ospedali Riuniti di Bergamo, secondo il medico del Giro dott Giovanni Tredici le sue condizioni sono gravi ma non e’ in pericolo di vita.

     

    Horrillo Munoz ha riportato un grave trauma cranico e toracico, oltre a numerose fratture. Lo si apprende dal 118 dell’Areu, l’azienda regionale emergenza urgenza.Per recuperarlo gli operatori dell’elisoccorso hanno avviato una particolare manovra con il verricello, a causa delle difficili condizioni del luogo. Il ciclista e’ infatti precipitato in una scarpata dopo una caduta di 70 metri.

     

     

    Questo l’ordine d’arrivo dell’ottava tappa del Giro d’Italia, Morbegno-Bergamo di 208 chilometri:
    1. Kanstantsin Siutsou (Bie, Columbia-High Road) in 5h04’34” alla media di 41,567 km/h;
    2. Boasson Hagen (Nor) a 21”;
    3. DI LUCA st;
    4. Rogers (Aus) st;
    5. PELLIZOTTI st;
    6. GARZELLI st;
    7. CUNEGO st;
    8. Rodriguez (Ven) st;
    9. BR– USEGHIN st;
    10. Rohregger (Aut) st;
    16. BASSO st;
    19. Loevkvist (Sve) st;
    21. Menchov (Rus) st;
    26. Leipheimer (Usa) st;
    30. Sastre (Spa) st;
    31. Armstrong (Usa) st;
    34. SIMONI st.

     

     

    Questa la classifica generale del Giro d’Italia dopo l’ottava tappa:
    1. DANILO DI LUCA (LPR) in 33h13’35” alla media di 41,127 Km/h;
    2. Loevkvist (Sve) a 13”;
    3. Rogers (Aus) a 44”;
    4. Leipheimer (Usa) a 51”;
    5. Menchov (Rus) a 58”;
    6. BASSO a 1’14”;
    7. Sastre (Spa) a 1’24”;
    8. Horner (Usa) a 1’25”;
    9. PELLIZOTTI a 1’35”;
    10. Arroyo (Spa) a 1’49”;
    11. SIMONI a 2’09”;
    21. CUNEGO a 3’38”;
    25. Armstrong (Usa) a 4’39”;
    36. GARZELLI a 6’49”.
    – Classifica a punti (maglia ciclamino) –
    1. DANILO DI LUCA (LPR) 72 punti;
    2. Boasson Hagen (Nor) 65;
    3. PETACCHI 54.


    – Classifica GP montagna (maglia verde) –

    1. DANILO DI LUCA (LPR) 25 punti;
    2. GARZELLI 15;
    3. Menchov (Rus) 15.


    – Classifica giovani (maglia bianca) –

    1. Thomas Loevkvist (Sve, Columbia-High Road) in 33h13’48”;
    2. Seeldrayers (Bel) a 2’44”;
    3. Rodriguez (Ven) a 4’05”.