Comunicato stampa DDC sull'esito delle elezioni

  • Le proposte di Reggini Auto

  • L’assemblea degli Aderenti dei Democratici di Centro (DdC), riunitasi nella serata di giovedì 20 novembre 2008 ha analizzato il risultato della consultazione elettorale del 9 novembre u.s. sulla base della relazione politica del Coordinatore Giovanni Lonfernini.

    Il dibattito si è poi incentrato attorno ai fattori che hanno determinato la vittoria del Patto per San Marino, pur in presenza di un buon risultato dei DdC, capaci di raccogliere 1.037 voti di lista, tanto significativo in relazione allo scientifico e mirato tentativo di “azzeramento politico” messo in atto dai principali attori della coalizione avversaria.

     

    L’aver ottenuto tre seggi effettivi, decurtati poi a due per effetto delle norme dettate dalla nuova legge elettorale, permette ai DdC di essere oggi rappresentati in Consiglio Grande e Generale  dopo aver condotto una campagna elettorale equilibrata tesa a rendere possibile un effettivo rinnovamento della politica sammarinese.

     

    L’Assemblea ha poi invitato i dirigenti del Movimento ad affrontare la nuova fase politica, apertasi dopo il voto, con quel senso di responsabilità e delle istituzioni tipicamente espressione di una forza che vuole riconoscersi nella tradizione liberale, democratica e di centro.

     

    In tal senso il ruolo di forza di opposizione dovrà essere interpretato all’insegna di un controllo puntiglioso ed incessante verso il nuovo esecutivo nel rispetto di quei patti di coalizione  all’insegna di quelle fondamentali regole di rispetto  e collegialità che la nuova legge elettorale ha definitivamente fissato.

     

    Nel riconfermare gli impegni politici e programmataci che hanno costituito la base sui cui la coalizione “Riforme e Libertà” si è sviluppata, l’Assemblea ha dato atto ai dirigenti del forte impegno e dello straordinario lavoro svolto, al di là dei numeri elettorali, per la creazione di questo raggruppamento elettorale invitando i DdC ha svolgere un ruolo di equilibrio e di coordinamento in un’ottica di pari dignità tra le componenti.

     

    L’Assemblea ha poi invitato il Movimento ha porsi come fattore di aggregazione con quelle forze che si ispirano ai valori liberali e democratici presenti nella società sammarinese ma che ancora non trovano precise modalità di espressione . Proprio per questo è stata deliberata la costituzione di un apposito gruppo di lavoro cha avrà il compito di organizzare, nei primi mesi del 2009, una conferenza politica per  rafforzare ed aggiornare la presenza dei DdC nel Paese.

     

    L’Assemblea ha poi rinnovato il ringraziamento a tutti gli elettori per la fiducia accordata e a tutti i candidati per il lavoro svolto.

     

     

    Democratici di Centro         San Marino 21 Novembre 2008