Da San Marino a Singapore parte la caccia all’evasore.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Sono quasi ottomila i nominativi da sottoporre a controllo: gli emiliano-romagnoli residenti in quei paesi detti a “fiscalità privilegiata”, nel 2006, 2007 o 2008. Anche se vi sono presenti indizi significativi “che fanno presumere in Italia il centro dei propri interessi familiari ed economici”. E’ l’Agenzia delle Entrate a divulgare questo dato ed a quanto pare, presto inizieranno i controlli a tappeto da parte dei tutori della legge e che, questa volta, partiranno direttamente dai Comuni. Le mete “evasive” più gettonate, dopo naturalmente San marino (6.655 nominativi), sono Monaco (217 nominativi), Uruguay (186 nominativi), Costa Rica (167 nominativi), Emirati Arabi Uniti (104 nominativi), Singapore (59 nominativi), Ecuador (56 nominativi) ed Isole Bermuda (40 nominativi). Non si sa ancora quando ci saranno i primi risultati, ma, di sicuro, la caccia all’evasore è già iniziata.

    fonte: notiziarioitaliano.it