Europei: Greenpeace, attivista doveva solo sorvolare stadio

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – FRANCOFORTE, 16 GIU – L’attivista di Greenpeace che
    ieri sera ha colpito gli spalti prima dell’inizio dell’Euro
    Francia-Germania a Monaco di Baviera, avrebbe dovuto solo “sorvolare” lo stadio, ha spiegato l’organizzazione
    ambientalista. Il pilota del velivolo (un paracadute spinto da
    un elica posizionata dietro la schiena) “avrebbe dovuto
    sorvolare lo stadio e far cadere un pallone in lattice” con il
    messaggio “Kick out Oil”, secondo un portavoce. Ma “difficoltà
    tecniche lo hanno costretto ad atterrare nello stadio”.
        Due persone sono rimaste ferite, secondo la polizia di
    Monaco. La UEFA ha condannato un “atto sconsiderato” e la
    Federcalcio tedesca (DFB) ha ritenuto l’azione “inaccettabile”.
        “Siamo dispiaciuti che l’azione di protesta non sia andata
    come previsto” e “rammaricati di aver messo delle persone in
    pericolo e averle ferite” ha aggiunto il portavoce.
        Il messaggio di Greenpeace era rivolto contro la casa
    automobilistica Volkswagen, uno dei principali sponsor
    dell’Europeo di calcio. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte