Europopolari fuori dall’esecutivo con le dimissioni di Marcucci?

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Nella serata di ieri 3 febbraio, si è riunito l’Esecutivo degli EuroPopolari per San Marino che dopo aver ascoltato la relazione del Segretario Politico ed i numerosi interventi che hanno caratterizzato un forte e vivo dibattito, all’unanimità dei presenti, 23 Amici sui 27 componenti l’organismo, ha approvato il seguente documento:
    “L’Esecutivo degli EuroPopolari per San Marino ha espresso la propria soddisfazione per il percorso del Coordinamento con Arengo e Libertà che vede i due Partiti sempre più impegnati ad operare in una sinergia tesa a lavorare nell’interesse del Paese; ha preso atto dell’andamento della verifica in seno alla lista DC-EPS-AeL la quale ha dato positive indicazioni sui temi di Giustizia e Territorio, mentre auspica al più presto, senza ulteriori rinvii, un chiarimento di fondo sul nodo centrale ovvero lo sviluppo economico del Paese.
    Su questo tema l’Esecutivo degli EuroPopolari per San Marino ha significato la difficilissima situazione del Paese ed ha espresso una grande preoccupazione poiché anche i segnali di ripresa economica che si stanno manifestando nel mondo potrebbero non avere riscontri positivi a San Marino a causa dello stallo nei rapporti con l’Italia, sugli specifici argomenti di natura economica e fiscale oggetto di confronto.
    L’Esecutivo ha rimarcato che, per quanto riguarda il settore economico, come già evidenziato nel dibattito Consiliare relativo alla Legge di Bilancio, manca una prospettiva e una progettualità e ha constatato che laddove questa progettualità vi sia, come ad esempio nella creazione di un Parco Tecnologico, i tempi potrebbero essere lunghissimi mentre il Paese ha bisogno di certezze ora.
    L’Esecutivo degli EuroPopolari per San Marino ha apprezzato lo sforzo di molti Segretari di Stato che reggono Dicasteri delicati in una situazione non facile, alle prese con una crescente emergenza economica, ma la difficoltà in cui versa il settore bancario e finanziario e l’inadeguatezza delle risposte che nella sua conduzione sono state date sul piano politico sono ormai sotto gli occhi di tutti.
    Il sistema Imprenditoriale che è vitale ed essenziale per la crescita del Paese, per generare ricchezza, e quindi per mantenere lo Stato Sociale che ha sempre caratterizzato la Repubblica di San Marino, sta vivendo momenti difficilissimi e non è sorretto da un quadro di chiarezza e di certezze sugli sviluppi futuri quanto mai necessari e che solo la politica può dare.
    Ancora in questi giorni le pesantissime posizioni che il responsabile dell’Economia della Repubblica Italiana ha preso ripetutamente, ci fanno ritenere che la firma degli accordi doppie imposizioni tarderanno ed inoltre non sapremo come saranno, e ultimo, ma non per importanza, ci si dovrà confrontare in un clima pesantissimo per la nostra Repubblica.
    A ciò si aggiunge una difficoltà del sistema finanziario ed una crisi insormontabile fra l’Esecutivo ed i vertici di Banca Centrale che denota, da parte della politica, una incapacità di gestione evidente di chi è alla guida del nostro sistema economico che non può non preoccupare ogni Sammarinese. Gli sviluppi di questi giorni culminati nel pericoloso conflitto con i vertici di Banca Centrale ne sono la riprova.
    E’ inoltre evidente e oltremodo preoccupante la difficoltà con cui si sta dipanando la vicenda Cassa di Risparmio sulla quale gli EuroPopolari per San Marino rimangono assolutamente fermi nella presa di distanze dalle posizioni che taluni esponenti del Governo hanno ripetutamente esternato.
    L’Esecutivo degli EuroPopolari per San Marino esprime quindi un severo giudizio su tali situazioni che dovranno essere oggetto di dibattito nel Patto per San Marino a cui come forza politica apparteniamo e ci sentiamo fedeli.
    Al contempo se su tali questioni non vi sarà chiarezza per gli EuroPopolari sarà molto difficile continuare a condividere la responsabilità di una gestione del Paese priva di prospettive. Questo significa che, pur nel rispetto degli esiti elettorali a cui ci sentiamo vincolati, dovremo valutare responsabilmente l’ipotesi di una permanenza nella maggioranza senza più alcuna responsabilità nell’Esecutivo”.
    San Marino, 4 febbraio 2010/1709 d.F.R.
    L’Ufficio Stampa degli
    EUROPOPOLARI PER SAN MARINO
    EuroPopolari per San Marino
    Via dei Pini, 1 – 47895 DOMAGNANO -Repubblica San Marino – Tel.0549- 906622 – Fax 0549 – 902431
    E-mail: [email protected]