Evasione per oltre 15 milioni di Euro, Società sammarinese coinvolta

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Una societa’ di Corsico (Milano) ha evaso il fisco per oltre 15 milioni di euro. A scoprire l’evasione fiscale e’ sono state le Fiamme Gialle del comando provinciale di Milano ed in particolare la Gdf di Corsico. In meno di tre anni dall’ottobre 2006 all’aprile 2009, sono stati sottratti a tassazione ricavi per oltre 15 milioni di euro ed evase le relative imposte (ires, irap, iva), per oltre 5 milioni di euro.
    L’impresa italiana, che opera nel settore degli integratori alimentari, al fine di spostare in un territorio a fiscalita’ privilegiata la parte piu’ rilevante degli utili realizzati, ha fittiziamente interposto nelle relazioni commerciali un’impresa compiacente residente nella Repubblica di San Marino. La societa’ sammarinese veniva fatta figurare quale acquirente presso i produttori degli integratori, nonche’ quale unico fornitore della societa’ italiana, mentre, in realta’, era proprio quest’ultima che conduceva tutte le attivita’ economico-gestionali.
    L’impresa di San Marino, quindi, mediante l’applicazione di alti tassi di ricarico, ha consentito di abbattere il reddito d’esercizio per oltre 15 milioni di euro e, al contempo, attraverso il pagamento delle fatture, di trasferire capitali per pari ammontare, nella repubblica del Titano. L’attivita’ investigativa si e’ conclusa con il recupero a tassazione dell’intero imponibile evaso nonche’ con la segnalazione all’Agenzia delle entrate per l’adozione delle misure cautelari, a tutela del credito erariale.

    fonte adn kronos