Federazione Sammarinese Vela – Yaching Club San Marino. 33° Meeting del Garda Optimist

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • IMG_5307Domenica è terminato il 33° Meeting del Garda Optimist, organizzato dal club Fraglia Vela Riva. Edizione memorabile per le condizioni di vento varie, il bel tempo dei primi giorni e per le capacità tecniche dei partecipanti, che hanno affrontato regate anche con oltre 20 nodi di vento.
    Per il terzo anno consecutivo l’Italia conquista l’ambita vittoria al Meeting del Garda Optimist con il romano Riccardo Sepe (Circolo della Vela Roma) dominio nei cadetti per lo svizzero Maxime Thommen
    I più piccoli cadetti sono riusciti a disputare in tutto 6 regate: quattro di qualifica e due di finale con la flotta suddivisa in gold e silver.
    ll Meeting del Garda Optimis è una grande regata, ma soprattutto una grandissima esperienza di vita. I baby velisti hanno affrontato da soli condizioni impegnative, per alcuni situazioni completamente nuove con un numero di barche attorno enorme, o la suddivisione in batterie, che per molti è stata una novità e una ulteriore difficoltà. Esperienze agonistiche, ma anche di vita preziosissime, che rimangono la motivazione principale di questo tipo di manifestazioni dedicate ai giovanissimi. Anche dal punto di vista tecnico la manifestazione è decisamente cresciuta per essersi adeguata a percorso e sistema di partenza alla pari di un Mondiale di Classe.
    Imponente la partecipazione: 29 nazioni e 863 giovani velisti (187 cadetti e 676 juniores).
    La Federazione Sammarinese Vela – Yachting Club San Marino hanno gareggiato nella categoria cadetti con Pietro Cardelli, Vittorio Podeschi, Lucrezia Ricci e Viola Salvi, una squadra giovane, alcuni atleti sono del 2005, che per la prima volta partecipava a una regata internazionale con condizioni meteo piuttosto severe. I cadetti YCSM sotto l’attenta guida del coach Marco Manzi si sono ben comportati concludendo tutte le regate a cui hanno partecipato, mostrando su alcuni bordi capacità tecniche interessanti e ricevendo il rispetto dei colleghi che rappresentavano nazioni con risorse tecniche e economiche decisamente superiori a quelle sammarinesi.
    La squadra è stata seguita nel week end dal Presidente della Federazione Vela Marino Fattori:

    “Sono molto felice di vedere il buon livello di preparazione raggiunto da gli atleti grazie al programma coordinato dall’allenatore federale Marco Manzi. I 4 cadetti presenti a questa manifestazione insieme alla juniores Azzurra Podeschi che si è allenata e ha supportato la squadra in acqua, mi hanno dato un’ottima impressione. I ragazzi stanno crescendo dal punto di vista tecnico e personale, sono riusciti a partecipare a una regata di livello molto elevato seconda solo per importanza ai mondiali. La stagione per noi è appena iniziata il prossimo impegno sarà il Trofeo Accademia Navale il 24 25 26 aprile a Livorno”.
    I risultati della regata per il team FSV – YCSM sono stati: 57° Lucrezia Ricci, 71° Vittorio Podeschi, 79° Cardelli Pietro, 85° Viola Salvi.

    In allegato la classifica con dettaglio piazzamenti e punteggio finale.
    classifica Silver-Navy
    No     Sail  no     Name                Scores     1      2       3       4      5      6
    57     SMR 12     Ricci Lucrezia,     318,0     84     54     (90)     59     70     51
    71     SMR 70     Podeschi Vittorio, 366,0     83     (dnf)     68     67     83     65
    79     SMR 23     Cardelli Pietro,     399,0     61     (dnf)     ufd     dnf     54    dnf
    85     SMR 10     Salvi Viola,          411,0     85     (dnf)     87     dnf     81     63

    San Marino, 7 aprile 2015
    Federazione Sammarinese Vela – Yaching Club San Marino