Fermato dai carabinieri sputa in faccia al militare una dose di cocaina: arrestato

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale: ora è ai domiciliari

    Fermato dai carabinieri, un uomo ha ingoiato una dose di cocaina e dunque l’ha sputata in faccia a uno dei militari.

    L’episodio in provincia di Arezzo durante un normale pattugliamento di controllo del territorio: gli uomini dell’Arma impegnati sul campo hanno avvicinato un furgone con un uomo alla guida, parcheggiato in una piazzola di sosta lungo la carreggiata, con il motore acceso. Insospettiti, hanno bussato al finestrino della vettura.

    Da quanto riporta La Nazione, alla vista dei due carabinieri l’uomo avrebbe cercato di nascondere qualcosa, decidendo infine di stiparla in bocca. Dunque, lo sputo all’indirizzo di uno dei militari fatto di saliva e polvere bianca: cocaina, appunto.

    Il fermato, un operaio italiano residente in zona, ha dato in escandescenze, scagliandosi con virulenza contro i brigadieri: dopo una breve colluttazione, è stato ammanettato e condotto in caserma; arrestato per resistenza è stato posto ai domiciliari nell’attesa del processo per direttissima.