Mazzette all’obitorio, 10 misure cautelari nel Varesotto

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – SARONNO, 28 NOV – Dieci persone, tra cui medici e
    dipendenti dell’ospedale di Saronno (Varese) e alcuni
    imprenditori nel settore pompe funebri, sono state sottoposti a
    misura cautelare con accuse a vario titolo, per corruzione di
    incaricato di pubblico servizio, peculato, furto, truffa e
    falsità ideologica. Le misure, una custodia in carcere, una ai
    domiciliari, 2 divieti di esercizio di professione medica, 4
    divieti di esercizio dell’attività di impresario funebre e 2
    sospensioni dall’esercizio delle mansioni di addetto
    all’obitorio, sono scattate a seguito di un’indagine dei
    carabinieri coordinati dalla Procura di Busto Arsizio. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte