Motoscafo in gara offshore contro diga a Venezia: morti il campione di motonautica Buzzi e due britannici. Grave un altro italiano

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Tre morti e un ferito nello schianto avvenuto questa sera in laguna a Venezia poco dopo le 21. Un offshore da gara cercava di battere il record sul percorso Montecarlo-Venezia e proprio in vista dell’arrivo, con i cronometristi ad attenderlo, si è schiantato violentemente contro la diga di San Nicoletto, in località Lunata. Stava quindi entrando in laguna. Sul posto si trovano i Vigili del fuoco e mezzi della Capitaneria di Porto. A bordo della barca c’era Fabio Buzzi, ingegnere e imprenditore di Lecco, pluricampone di motonautica: era suo il record che cercava di superare. Aveva 76 anni. Non è chiaro come l’equipaggio non abbia visto l’ostacolo. Morti altri due piloti britannici, ferito un quarto, il pilota italiano Mario Invernizzi. Leggo.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com