NBA: Golden State ritrova Thompson e batte Detroit

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – LOS ANGELES, 19 GEN – Golden State, guidato da
    Stephen Curry e Klay Thompson, ha vinto senza forzare (102-86)
    contro Detroit, mentre Minnesota ha prevalso di misura (112-110)
    a New York. Questi i risultati degli ultimi incontri in NBA.
        Nella sua quinta partita in due anni e mezzo, a causa di due
    gravi infortuni (rottura del legamento crociato anteriore del
    ginocchio sinistro, poi del tendine d’Achille destro) Thompson
    ha segnato 21 punti (3 assist, 3 rimbalzi). Grazie alla sua
    presenza Curry può godere di maggiore libertà. Ne ha
    approfittato raccogliendo 18 punti (8 assist), senza giocare
    l’ultimo quarto. Contando sui 31 punti accumulati dai due dopo i
    primi due quarti, i Warriors erano in vantaggio 66-38
    all’intervallo. In assenza di Draymond Green (problemi ad un
    polpaccio), Andrew Wiggins ha interpretato perfettamente il
    ruolo di terzo uomo (19 pt) per Golden State, che consolida il
    suo secondo posto a Owest, dietro a Phoenix. Con la maglia dei
    Pistons si è distinta la riserva Rodney McGruder (29 punti).
        Male il N.1 dell’ultimo draft, il rookie Cade Cunningham (8
    punti).
        A New York, i Timberwolves hanno avuto la meglio sui Knicks,
    grazie in particolare a Karl-Anthony Towns (20 punti), che ha
    riportato in vantaggio la sua squadra a 29,3 secondi dalla fine
    (111-109). New York non è più riuscita a reagire. Nel finale è
    stato Kemba Walker, tornato dopo aver saltato nove partite a
    causa di un infortunio al ginocchio sinistro, a trascinare i
    Knicks con 10 punti (19 in totale). Ma Minnesota aveva le
    risorse, con Anthony Edwards (21 punti) e D’Angelo Russell (17
    punti), per strappare questa sesta vittoria in otto partite e
    salire al settimo posto all’Ovest, con un record identico a
    quello dei Lakers, ottavi. New York rimane all’11/o posto nella
    Conférence Est (22-23). (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte