Pallacanestro Titano, una sconfitta di misura contro il Faenza

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Nella seconda giornata del Campionato Elite, i ragazzi della Pallacanestro Titano Under 17 hanno dovuto fare i conti con un’altra sconfitta di misura: domenica scorsa a Faenza si è imposto il Basket 95 per 69-64.
    I Titani erano reduci da una settimana di buoni allenamenti e test nel Campionato Sammarinese con squadre di marpioni e sono partiti da Serravalle decisi a rimediare il passo falso di Fonte dell’Ovo di sette giorni prima (vinse il Cà Ossi 60-58) e strappare il referto rosa; i buoni propositi però dopo la palla a due sembravano messi da parte visto l’avvio negativo, con i biancazzurri sorpresi dal pressing degli avversari, non irresistibile, ma sufficiente a causare in avvio solo palle perse (alla fine saranno ben 27 totali) e subire un break di 0-6. Immediata però la replica con un contro parziale di 7-0 ed equilibrio fino alla prima sirena (21-17) con protagonisti anche i ragazzi scesi da pino di entrambe le squadre. La seconda frazione parte al meglio, Merlini e Stefanelli portano i biancazzurri sul 23 pari, ma il terzo fallo di Guerra crea non pochi problemi ai sammarinesi, che devono rinunciare al doppio play, arma efficace per contrastare il pressing faentino. Il Basket 95 ne approfitta siglando un 12-2 di parziale che sembra decidere le sorti del match, ma i biancazzurri non ci stanno e con un contro break di 7-0 stordiscono i padroni di casa, peccato che la seconda sirena blocchi l’inerzia conquistata e mandi tutti al riposo lungo sul 35-32 Faenza.
    L’inizio del terzo quarto conferma la decisione e la concentrazione vista nel finale della seconda frazione ed ancora negli spogliatoi, tanto che il parziale aperto prosegue con un 6-0 San Marino che vale il vantaggio esterno (35-38). L’equilibrio regna, ma la partita è agonisticamente dura, Giancecchi commette il terzo fallo; dopo lo sforzo per recuperare servono altri cambi, ma le ‘seconde linee’ non si fanno trovare prontissime, la difesa comincia a fare acqua e in attacco solo tiri affrettati, tanto che Faenza allunga sul 53-44. Ma non è finita come sembra: i ragazzi di coach Rossini ribattono colpo su colpo, aumentano l’aggressività difensiva che frutta recuperi trasformati in contropiede vincenti, capitan Guerra si prende la squadra sulle spalle e a 4′ dalla doccia si torna sul -1 (58-59). Ora sembra tutto a favore degli ospiti, ma dopo un’altra buona difesa viene regalato un rimbalzo offensivo trasformato in due punti; sul cambio di fronte sanzionato uno sfondamento e i biancazzurri mollano, concedendo un altro canestro facile. Titoli di coda poi sul fallo tecnico fischiato a Rossini per proteste, innervosito dall’ennesima decisione dubbia; a nulla serve il fallo sistematico e i tiri liberi nel finale fissano il punteggio sul 69-64.
    Domenica prossima, 18 ottobre, si torna in campo (inizio ore 17) ospitando a Fonte dell’Ovo i bolognesi della Ginnastica Fortitudo ‘A’, match difficile ma i sammarinesi vogliono (e meritano) il primo successo in questa nuova avventura nel torneo Elite.
    Questo il tabellino della Pallacanestro Titano Under 17 a Faenza:
    Macina 12, Guerra 13, Terenzi 4, Stefanelli 13, Merlini 18, Giancecchi 4, Capogna, Carlini, Serafini. N.e.: Porreca e Paccagnella. All. Rossini; vice Lanci