Ripreso da Sanmarinonotizie.com l'articolo di SanMarinoOggi relativo alla ns. inchiesta su FACEBOOK

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Ripreso dal sito sanmarinonotizie.com l’articolo di San Marino Oggi relativo ad una ns. inchiesta su Facebook. Qui di seguito lo riportiamo ringraziando sanmarinonotizie.com per aver sostenuto una ns. battaglia. Ecco l’articolo di sanmarinonotizie:

    Tardano le censure e, i gestori di Facebook che, probabilmente poco sanno del polverone sollevato sul Titano dal loro “blog“ ‘Invadiamo San Marino’, non riescono più a contenere gli sprezzanti messaggi contro la Repubblica. Addirittura, in uno degli ultimi messaggi lasciati ieri pomeriggio sul web da uno dei componenti il “gruppo di discussione”, c’è chi esagera e azzarda: “Lanciamo sul Titano la bomba atomica”.
     
      
    Ma se anche quest’ultima provocazione potrebbe, così fuori dal contesto, risultare solo una battuta poco pensata, basta scorrere nuovamente il resto degli interventi lasciati sul post, per rendersi conto che sono sempre più gli “aficionados” di Facebook che passano il confine, inneggiando alla violenza con messaggi razzisti.

    Quelle descritte sono scene da “Arancia meccanica”, specie alla voce “Torture” – nata da poco nel forum di discussione creato ad hoc contro il Titano. Si “consigliano” uccisioni di massa, violenze di natura talmente efferata che bisognerebbe psicanalizzare la mente di qualcuno, o per lo meno segnalare il fatto alla Polizia postale: si profilerebbe infatti il reato, almeno in Italia, di apologia di delitto (fatto divieto dall’articolo 414 del codice penale).

    Dal canto suo San Marino sta valutando il da farsi. Proprio ieri il segretario agli Esteri, Fiorenzo Stolfi, sugli scampoli del suo mandato, ha annunciato di aver dato compito al Dipartimento Esteri di valutare tutte le azioni da poter intraprendere per fermare questo scempio. (…)” DA SANMARINONOTIZIE.

    Peccato che si siano dimenticati di mettere il nome del ns. sito….che era sull’articolo….