San Marino. LA SECONDA EDIZIONEDELLA RASSEGNA CINEMATOGRAFICANEI GIARDINI DELL’AMBASCIATA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

NON SEMBIAVA IMMAGINE CHE TACE

2019

 

LA RABBIA LIQUIDA

LAVORO E AMORE NELL’ITALIA POSTMODERNA

 

LA SECONDA EDIZIONE

DELLA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA

NEI GIARDINI DELL’AMBASCIATA

Quattro giovedì estivi all’insegna della cultura e del cinema italiano

 

 

Visto il successo dell’edizione passata, la sua prima, prosegue anche questa estate la rassegna cinematografica “Non sembiava immagine che tace”, il cui titolo riproduce il celebre verso di Dante nella prima cornice del Purgatorio (Pg X, 39), che sembra prefigurare l’immagine animata cinematografica.

 

La manifestazione intende offrire uno sguardo contemporaneo sui temi di maggiore attualità raccontati dal cinema italiano. Nel corso delle quattro serate, nate su iniziativa di sua Eccellenza l’Ambasciatore Guido Cerboni e del Comitato di San Marino della Società Dante Alighieri, presieduta dall’Ing. Franco Capicchioni, verranno presentati ai convenuti film d’autori italiani che, per motivi di distribuzione, non hanno goduto della diffusione che avrebbero meritato. Questa seconda edizione ha come sottotitolo “La rabbia liquida: lavoro e amore nell’Italia postmoderna”, perché si concentra su film italiani contemporanei che raccontano storie di quotidiana resistenza a soprusi e ingiustizie, che siano personali, economiche o sentimentali, in un’Italia dai rapporti “liquidi”, come direbbe il sociologo Zygmunt Bauman, in cui la stessa esistenza diventa precaria.

 

La macchinazione, in programma giovedì 18 luglio, racconta gli ultimi giorni dello scrittore e regista Pier Paolo Pasolini, a partire dal trafugamento della pellicola del film Salò nel 1975. Il furto è l’inizio di una complicata vicenda che porterà all’assassinio dello scrittore.

 

La rassegna proseguirà giovedì 25 luglio con il film La felicità è un sistema complesso (Gianni Zanasi 2015). A seguire giovedì 22 agosto The_Startup (Alessandro D’Alatri 2017) e in conclusione Ci vuole un fisico (Alessandro Tamburini), in programma giovedì 29 agosto.

 

Ogni proiezione sarà preceduta da un’introduzioni della prof.ssa Maria Elena D’Amelio, già ricercatrice e docente di Media Studies, che al termine modererà un dibattito di approfondimento sulle importanti e attuali tematiche sollevate dai titoli proposti.

 

Gli incontri avranno inizio alle ore 21 nella splendida cornice del giardino dell’Ambasciata d’Italia, in Viale Antonio Onofri 117, uno dei siti naturali più suggestivi del panorama ambientale sammarinese, con ingresso libero sino a copertura dei posti disponibili.

 

 

 

 

Ufficio Stampa

www.dantealighierirsm.org

info@dantealighierirsm.org

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com