San Marino. Vi racconto che cosa sta realmente succedendo con il 5G! … di Dr. ICT (prima parte)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Riceviamo e pubblichiamo

Cari cittadini,

vi racconto cosa sta succedendo sul 5G a San Marino. Questa nuova rete di telecomunicazioni è stata sospesa, ma pensate che il Governo lo abbia fatto per tutelare la vostra salute? Purtroppo no. In ballo c’è qualcosa di più importante della salute, vogliono creare un nuovo centro di potere con i soldi pubblici (i vostri soldi).

Partiamo con ordine. Public NetCo S.p.A. è la società partecipata al 100% dall’AASS specializzata per seguire questi investimenti, nasce nel dicembre del 2018 ed ha un Consiglio Di Amministrazione con 5 membri, 3 eletti dalla maggioranza (non tecnici) e 2 ingegneri delle Telecomunicazioni eletti dall’opposizione. Le nomine dell’opposizione si perfezionano il 18 dicembre 2018 ma il Presidente di Public NetCo convoca il 1° consiglio della società il 20 dicembre 2018 (solo 2 giorni dopo).

Il comportamento del Presidente di Public NetCo (nominato dalla maggioranza) è chiaro: evitare che i membri dell’opposizione partecipino alla riunione. Infatti, nella 1° seduta si delibera di pagare l’anticipo di 500 mila euro a ZTE Italia, senza la legittimità della Commissione di Controllo della Finanza Pubblica (gravissimo!). In questo modo la maggioranza ha voluto estromettere l’opposizione dalla scelta più importante di questa azienda, poiché quel contratto avrebbe sicuramente creato dei problemi nel momento in cui, delle persone competenti, lo avessero iniziato ad analizzare.

Quando arrivano i 2 membri dell’opposizione, ingegneri preparati e competenti, inizia il braccio di ferro per fermare lo spreco di denaro pubblico (una cifra che supera i 5 milioni di euro). Per cui si delibera di bloccare i pagamenti, di farsi consegnare della documentazione con urgenza e richiedere a ZTE Italia di rivedere gli ordini di acquisto.

Purtroppo, c’è molto altro ed è giusto che i cittadini sappiano, per cui ci sentiamo presto per altri dettagli.

Dr. ICT

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com