Si è concluso oggi il Convegno internazionale “Memoria, Presenza, Profezia, le Clarisse nella Repubblica di San Marino fra cultura e dialogo”.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Si è concluso oggi il Convegno internazionale “Memoria, Presenza, Profezia, le Clarisse nella Repubblica di San Marino fra cultura e dialogo”.
    Al Convegno, organizzato dalle Sorelle Clarisse del Monastero di Santa Chiara con l’alto Patrocinio degli Ecc.mi Capitani Reggenti e la collaborazione delle Segreterie di Stato per gli Affari Esteri e per la Cultura e dell’Università di San Marino, Hanno preso parte diversi relatori fra i quali Mons. Pier Luigi Celata, già Nunzio Apostolico presso San Marino, Arcivescovo Segretario del Pontificio Istituto per il Dialogo Interreligioso  e Padre Ibrahim Faltas, Parroco del SS. Salvatore in Gerusalemme.
    Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Antonella Mularoni, anch’essa fra i relatori del Convegno, ha parlato dell’importanza del dialogo fra le religioni e la politica.
    “La Repubblica di San Marino” ha detto la Mularoni “in linea con la sua più autentica vocazione di pace che ne ha guidato il percorso lungo i secoli, da anni sostiene con impegno ogni possibile occasione, sul piano internazionale, di costruzione del dialogo, sia fra le culture che fra le religioni.” Il Segretario agli Esteri ha ribadito il costante impegno sammarinese in questo senso ricordando che il dialogo fra le culture e le religioni è stato un punto programmatico del semestre di Presidenza sammarinese del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa. In quell’occasione fu infatti organizzata un’importante Conferenza internazionale con la partecipazione dei rappresentanti delle tre grandi religioni monoteiste presenti in Europa. La Mularoni ha poi ribadito come la politica estera sammarinese continui a perseguire in ogni forma possibile, sia in ambito europeo che nel più vasto contesto delle Nazioni Unite,  la ricerca e l’affermazione del dialogo.
    Al Convegno, che si inquadra nelle celebrazioni per il quattrocentesimo Anniversario della fondazione del Convento delle Clarisse e che è stato condotto dalla giornalista Carmen Lasorella, Direttore della San Marino RTV, ha fatto seguito un’Udienza, concessa dagli Ecc.mi Capitani Reggenti, Massimo Cenci e Oscar Mina, alle Sorelle Clarisse ed ai relatori. “Mi piace ricordare” ha detto la Mularoni presentando gli ospiti alla Reggenza, “che, pur nel silenzio che circonda la vita  claustrale e l’attività costante e laboriosa delle monache del Monastero di Santa Chiara, è particolarmente chiaro alla comunità sammarinese il significato profondo che ha rivestito e riveste un’istituzione che è divenuta a tutti gli effetti parte del suo patrimonio storico e culturale più autentico”.