SI E’ RIUNITO L’ESECUTIVO DEGLI EUROPOPOLARI

  • Le proposte di Reggini Auto

  • L’Esecutivo degli EuroPopolari per San Marino si è riunito il 10 settembre 2009 ed ha approvato unanimemente la relazione del Segretario Politico Lorenzo Lonfernini.

    L’Esecutivo ha ricordato le vittime degli attentati del 11 settembre 2001 e nel condannare senza appello ogni forma di terrorismo, ha incoraggiato la comunità internazionale nella incessante azione di contrasto, con ogni mezzo disponibile, a questo inumano fenomeno.
    L’Esecutivo ha ribadito i sentimenti di vicinanza al popolo americano ed i legami che uniscono la nostra Repubblica agli Stati Uniti, continuamente rinvigoriti dalla numerosa presenza di nostri concittadini in quel grande Paese democratico.

    L’Esecutivo ha poi approvato un documento programmatico elaborato dal Partito nei mesi estivi che, basandosi sul Programma di Governo della Coalizione “Patto per San Marino”, sul Documento di Programmazione Economica 2010 elaborato dal Governo e sull’Accordo di Cooperazione con la Repubblica Italiana sottoscritto il 31 marzo 2009; individua alcuni concreti percorsi di azione che, a giudizio del Partito, dovrebbero essere intrapresi con urgenza per fronteggiare il momento di difficoltà che il Paese sta vivendo oramai da alcuni anni. Il documento sarà inviato nei prossimi giorni alle organizzazioni economiche e sociali della Repubblica di San Marino.
     
    L’Esecutivo degli Europopolari per San Marino, alla vigilia di una importante sessione Consigliare, auspica che approdi nelle Sedi Istituzionali un costruttivo e franco dibattito sullo stato dei rapporti con la Repubblica Italiana, nel quale maggioranza e opposizione possano confrontarsi  avendo come unico riferimento il bene della Repubblica e dei suoi cittadini.

    L’Esecutivo continua a sostenere il lavoro che il Congresso di Stato sta con determinazione conducendo ed auspica la sottoscrizione, nel brevissimo termine, degli accordi contro le doppie imposizioni ed in materia di collaborazione finanziaria con la Repubblica Italiana che insieme all’ingresso nella white list rimangono i principali snodi politici che dovranno ridare un quadro di certezze al nostro sistema economico.

    L’Esecutivo ha infine confermato la volontà di dare vita nel mese di novembre ad una grande iniziativa politica in occasione del ventesimo anniversario dal crollo del muro di Berlino a cui verrà invitato un autorevole esponente della C.D.U. tedesca.
    San Marino, 11 settembre 2009/1709 d.F.R.