SI INIZIANO A VOLATILIZZARE I MEMBRI FACEBOOK ISCRITTI AL GRUPPO “INCENDIAMO IL CAYENNE ROSA”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Appena hanno appreso dal giornale che la proprietaria dell’auto rosa aveva presentato denuncia per alcune frasi offensive apparse su Facebook, diversi iscritti al gruppo “Quelli che vorrebbero incenerire il Cayenne rosa che gira per Riccione” si sono fatti di nebbia. In dodici ore sono spariti oltre sessanta membri. Martedì sera se ne contavano 2.244.

    C’è dunque chi si è cancellato, ma anche chi è rimasto, cercando di spiegare che il gruppo non è nato con l’intenzione di nuocere né all’auto, né alla proprietaria, titolare di una nota boutique del centro turistico di Riccione. C’è chi ha fatto intendere che la propria adesione aveva toni scherzosi. Ma tra i tanti, purtroppo, c’erano alcuni messaggi offensivi. Da qui il ricorso della proprietaria ai carabinieri. Ieri la notizia si è diffusa alla svelta e non solo sul social network. E’ stata ripresa da altri mass media, tra cui alcune radio locali.