Superbike verso il Round San Marino

  • Le proposte di Reggini Auto

  • In molti a torto lo considerano l’antipasto della MotoGp. A torto perché la Superbike ha altre coordinate e altri obiettivi, al massimo gli stessi tifosi. Comunque il Round San Marino del Mondiale Superbike brilla di luce propria e ritorna puntuale, classico, a fine giugno nel suo alveo naturale. Quattro giorni di sport e spettacolo sull’asse San Marino-Misano. Una mostra Superbike Expo in Repubblica, la possibilità di accedere al paddock del circuito per incontrare i campioni. In questo la Superbike è molto più vicina al suo pubblico di quanto non lo siano le blindatissime Formula Uno e MotoGp. Iniziative anche in spiaggia con i piloti che si sfideranno a Beach Tennis: Michel Fabrizio, Ruben Xuas, Carlos Checa tanto per citare i primi tre che hanno aderito al nobile passatempo del racchettone. Gara di Canoa ed happy hour di contorno prima di salire in moto e fare sul serio. Perché gli aspetti tecnici non mancano, anzi, e ci mancherebbe sono il piatto forte del week end. Attesa per il rientro di John Hopkins dopo la frattura all’anca, tifo di bandiera per il pilota Matteo Baiocco del PSG1, a occhi puntati sul romagnolo Lanzi rientrato dalla porta di servizio al posto dell’infortunato Regis Laconi.