Notizie da San Marino: La verità mi fa male….

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Riprendiamo dal sito http://blog.libero.it/albertocaimmi/5928728.html un articolo che ci cita e ci fa molto piacere….

    ”NOTIZIE DA SAN MARINO: LA VERITA’ MI FA MALE…

    Sulla autorevole rivista online dello Stato di San marino, Giornale.sm, si scatena il finimondo intorno alle dichiarazioni di un padre separato, Massimiliano, privato dei figli (tanto per cambiare) il quale si scaglia contro tutte le Istituzioni, Procura e Avvocature.

    Il giornale riporta argomentazioni che offrono un valido spunto a chi le leggerà:

    l Settore Clinico Riabilitativo del Servizio Minori è preposto a svolgere:

    • Attività psicodiagnostica per disturbi dell’apprendimento e per problematiche psicologiche e sociali (difatti grazie all’intervento dei servizi minori i bambini iniziano a parlare molto piu tardivi. I bambini sotto tortura del Servizio Minori hanno difficoltà ad esprimersi liberamente e sono spesso condizionati nelle proprie risposte. Come mai? Più che altro resta da dire che , naturalmente sempre ben dimostrabile, i bambini entrati nel cosidetto tunnel assistenziale mostrano veri disturbi da non sottovalutare. Un bambino di 3 anni parla come se fosse già genitore. Signori miei per favore ! ! ! ! ! ! ! UN BAMBINO DEVE ESSERE UN BAMBINO, E NON MI DEVE VENIRE A DIRE A ME CHE SONO IL PADRE ,CHE LA CIOCCOLATA FA MALE, QUANDI SINO A 7 MESI FA ME LA FREGAVA DI NASCOSTO ! ! ! ! ! E CHE LE PATATINE FRITTE SONO SCHIFEZZE ! !
      VI RENDETE CONTO ???? SI O NO ??? 
    • Attività terapeutica individuale e/o familiare (sempre ad eccezione che, non si tratti di genitore non Sammarinese. In caso di genitore Italiano o NON Sammarinese, viene applicata la regole dell’Antica Terra della Libertà (Libertà dei loro sporchi comodi) Tutte le attività Familiari vengono svolte solo all’interno dell’area di loro interesse escludendo a priori il genitore non affidatario ! !
    • Integrazione scolastica e sociale dei portatori di deficit e dei minori in difficoltà. (Se il minore in questione non presenta tali problematiche ci pensano loro a fargliele nascere)
    • Perizie per affidi ed adozioni, indagini peritali nelle separazioni giudiziali e nei provvedimenti di tutela del minore. Le relazioni scritte durante le indagini peritali dal servizio minori posso essere personalizzate in base la persona o la famiglia. Viene anche preso in esame la forza economica dello sfigato. Piu è debole il genitore non affidatario, maggiore sarà la propbabilità di scrivere ottime perizie per il genitore affidatario.
    • Attività di consulenza tecnica e formazione specialistica relativamente alle tematiche della psicologia dello sviluppo, dell’apprendimento e dell’integrazione, nonché attività di ricerca e di indagine psicosociale. Questa attività illecita consiste nell’insegnare al bambino che prendere un bicchiere di acqua fredda dal padre potrebbe essere dannoso e rischioso alla vita stessa del bambino. Viene inoltre insegnato al bambino di non ascoltare il padre ma bensi gli assistenti sociali. Alla fine dell’attività il bambino sarà in grado di lodare e venerare gli assistenti sociali creandone un vero poster in camera. Il bello è che finalmente la vecchia favola del lupo cattivo sarà sostituita da……. Se non fai il bravo chiamo l’assistente sociale….. Oppure quando il bambino cresciuto incontrerà l’assistente sociale in Pizzeria si precipiterà su ordine della madre o nonni verso di lei abbracciandola e ringraziandola di avergli rovinato la vita!!!
    • Attività riabilitativa; logoterapia, fisioterapia idroterapia per problematiche psicomotorie neurologiche e della comunicazione. Questa attività è molto importante in quanto è riuscita a regalare un pò di stima anche ai nostri assistenti sociali che prima erano convinti di non essere nessuno ed abbandonati al loro destino. L’attività della comunicazione consiste nel fare perdere al massimo la comunicazione con il genitore non affidatario.

     

    EFFICACE RIASSUNTO DELLA VERITA’