OSLA, workshop sulla crisi mondiale

  • Le proposte di Reggini Auto

  • La crisi economica mondiale impone un cambio di rotta repentino. Ma la crisi, sostiene l’Osla, può avere aspetti positivi se si sanno cogliere le opportunità. Ad esempio muoversi sul mercato in maniera oculata sfruttando gli strumenti presentati nel corso del workshop. In apertura di lavori gli interventi dei Segretari di Stato all’Industria, Arzilli, e al Lavoro, Marcucci. Per il Segretario Arzilli “la crisi sta segnando la fine di modello economico. In futuro il paese dovrà pensare ad un nuovo sviluppo economico che si potrà raggiungere anche reinvestendo i profitti nelle nuove tecnologie”. “Dovremo – ha concluso – guardare oltre i confini italiani cercando di dare vita da un sistema paese capace di fare impresa con l’ambizione scegliere noi gli investitori idonei alle nostre dimensioni”. Per il Segretario Marcucci è prioritario capire quanto sta succedendo e insieme costruire un progetto globale per il futuro. Ha poi sottolineato la necessità per le imprese di agevolare la crescita attraverso la formazione e l’innovazione senza dimenticare che il vero capitale delle imprese stesse, piccole o medie, è quello umano.